sabato 20 luglio 2019

Segnala ad un amico
il sito Aicsbasket
da
a @
 
 
29/09/2009  14:14
Programma Attività Giovanile 2009-2010

Per avere ulteriori dettagli sui Centri Minibasket e sulla programmazione dei corsi del Settore Giovanile targato A.I.C.S. BASKET clikka sull'apposita riga!!!

La locandina dell'Attività Giovanile 2009-2010

La programmazione dei Corsi

Cosa offre il Settore Giovanile A.I.C.S. BASKET

 
28/09/2009  20:18
Memorial Cottone 2009

Dall’11 al 13 settembre 2009 si è svolta per la prima volta a Cesenatico (FC), nell’ambito della rassegna annuale «Verde Azzurro» organizzata dall’A.I.C.S. (Associazione Italiana Cultura e Sport) Nazionale, la 7ª edizione del Campionato Nazionale di Pallacanestro Under 15 Maschile «Memorial Salvatore Cottone».

Il Torneo, infatti, valevole per l’assegnazione del titolo di Campione d’Italia A.I.C.S., si è sempre tenuto a Trapani, città d’origine dell’importante Dirigente aiciessino; e proprio a Trapani una nostra rappresentativa Under 15 partecipò all’edizione 2008 in quella che fu davvero una splendida esperienza (cfr. news del 05/03/2008).

Pur non disponendo quest’anno di una formazione di categoria, l’A.I.C.S. BARONE MONTALTO BASKET FORLÌ non poteva non essere presente a due passi da casa propria! Quindi, come del resto avvenne anche in occasione della passata edizione siciliana, si è ricorsi ad una collaborazione tra Società Sportive e alla nostra formazione Under 14 (nati 1996) si sono uniti 5 meravigliosi ragazzi del 1995 provenienti dal Settore Giovanile della FulgorLibertas: Luca Agatensi, Enrico Camprini, Giacomo Collini, Michele Grossi, Pietro Mambelli. Il loro contributo è stato essenziale per darci man forte contro squadre di età superiore e per ben figurare al Torneo, ma anche i nostri si sono fatti valere malgrado qualche indecisione dovuta all’inesperienza. Hanno partecipato: Luca Canestrini, Fabio Diessa, Luca Fantuzzi, Lorenzo Ghetti, Francesco Molea, Davide Ricci e Marco Venturi.

Gli incontri, che si sono tenuti tutti nel nuovo ed accogliente Palazzetto «PEEP» di Cesenatico, prevedevano una formula piuttosto severa: chi avesse perso nella prima giornata di venerdì 11 la prima sfida, infatti, sarebbe stato immediatamente escluso dalla corsa per il primo posto. Purtroppo, alla nostra formazione è successo proprio questo, dopo una partita molto equilibrata, contro un’agguerrita A.I.C.S. Basket Maniago (PN). Qualche facile canestro sbagliato di troppo ha sicuramente influito su  na buona prestazione: pur non conoscendosi, i ragazzi hanno espresso un buon gioco di squadra e di questo allenatori e genitori erano piacevolmente soddisfatti.

I nostri, comunque, non si sono affatto persi d’animo e l’indomani, nella mattinata di sabato 12, hanno liquidato agevolmente l’Orthos Lugo (RA) nella semifinale per il 5°-8° posto. Dopo una divertente, ma forse un poco stancante giornata al mare, la nostra squadra ha incontrato nella tarda serata la Virtus Trapani nella «finalina» per il 5° posto. Il gioco non è stato esaltante, fatica e tensione si sono fatte sentire, però agonismo e intensità non sono mancate. Così, dopo un finale palpitante, l’A.I.C.S. BARONE MONTALTO BASKET FORLÌ si è meritatamente aggiudicata il quinto posto del «Memorial Cottone» per 67 a 62.

Questo risultato è fonte di orgoglio per la nostra Società perché testimonia la crescita del nostro Settore Giovanile. Solo un anno fa a Trapani, nella tradizionale formula del quadrangolare ci posizionammo solo all’ultimo posto; in questa edizione allargata ad otto squadre, invece, abbiamo raggiunto un interessante posizionamento. Inoltre, non bisogna dimenticare l’importanza della collaborazione tra Società per far compiere ai nostri ragazzi esperienze importanti e raggiungere obiettivi di più largo respiro.

Cogliamo l’occasione per ringraziare la Direzione Nazionale A.I.C.S., nella persona di Bruno Molea, che ci ha nuovamente invitato a questa manifestazione, il Comitato Organizzativo, nelle persone di Giuseppe «Beppe» Grimaldi di Trapani e Daniele Bellandi di Bologna, nonché i nostri Sponsor che anche questa volta ci hanno sostenuto in questa iniziativa.

J. A.

In ordine di classifica, hanno partecipato alla 7ª edizione del Campionato Nazionale di Pallacanestro Under 15 Maschile «Memorial Salvatore Cottone»:

1ª Polisportiva 2000 Cesenatico / Carisp Cesena;
2ª Polisportiva Ghepard Bologna;
3ª A.S.D. Pino Dragons Firenze;
4ª A.I.C.S. Basket Maniago (PN);
5ª A.I.C.S. BARONE MONTALTO BASKET FORLÌ;
6ª Polisportiva Dilettantistica Virtus Trapani;
7ª Polisportiva Libertas San Felice Bologna;
8ª Orthos Lugo (RA).

Clikka qui per le foto dell'evento.

Memorial Cottone 2009

 
27/09/2009  11:07
A.I.C.S. BASKET e Banca di Credito e Risparmio di Romagna S.p.A.

Prosegue il rapporto di collaborazione con la Banca di Credito e Risparmio di Romagna S.p.A.

Ecco infatti una nuova convenzione riservata a tutti gli studenti. Cosa aspetti....clicca e scopri i dettagli!!!

Convenzione "10+ il presisto per studiare"

 
11/09/2009  13:45
Buona prova di A.I.C.S. Barone Montalto Basket Forlì contro il Gaetano Scirea

La prova di ieri sera al Palaromiti ha dato segnali positivi, e questo è fuori ogni discussione. Rimangono alcune cose da perfezionare e l’amichevole con Il “Gaetano Scirea” lo ha evidenziato. “I meccanismi devono essere rodati e talune imperfezioni sia in fase difensiva che di realizzazione necessitano di aggiustature” spiega il coach di Barone Montalto Basket Forlì, Stefano Colombo che prosegue: “Stiamo facendo un buon lavoro di preparazione ma abbiamo bisogno di testare sul campo schemi e posizioni; prevediamo a tal proposito di realizzare altre amichevoli così da essere ben preparati in vista del campionato”.

Se il campionato è alle porte, il Marchetti invece è davvero imminente: prende il via domani infatti per A.I.C.S. Barone Montalto il primo incontro valevole per la corsa al Trofeo.

Il team Guidato da Colombo e Domeniconi giocherà al Palaromiti contro l’Artusiana Basket Forlimpopoli (alle ore 18.00). Per rivedere Gaetano Scirea Bk Forlì e A.I.C.S. Barone Montalto Basket Forlì scendere sul parquet e con un atteggiamento meno “amichevole” si dovrà attendere poco più di una settimana:le due squadre infatti saranno impegnate il 19 settembre prossimo a Bertinoro (inizio alle 18.30) nella sfida valevole per la prima fase del Trofeo Marchetti.

Difficile nel frattempo fare delle previsioni sul quintetto che scenderà in campo domani sera al Palaromiti ed altrettanto difficile è prevedere quali schemi di gioco verranno adottati, viste già le prime defezioni del roster, come spiega lo stesso vice coach e preparatore atletico Claudio Domeniconi: “Con Mantani febbricitante e Bartoli reduce da una contusione in fase di recupero, la squadra ieri sera è scesa in campo rimaneggiata”.

Le condizioni fisiche dei due atleti dunque condizioneranno sicuramente le decisioni dello staff tecnico, ma una cosa è certa: sarà battaglia vera dall’inizio alla fine.

 
21/08/2009  19:42
Stagione sportiva 2009-2010

Lunedì 24 agosto alle ore 19.30 presso la palestra F. Viroli prenderà il via la nuova stagione sportiva dell' A.I.C.S. BARONE MONTALTO BASKET.

Agli ordini di coach Stefano Colombo, del vice Claudio Domeniconi e sotto l'occhio vigile del massaggiatore Giuseppe Di Martino sono 11 i giocatori che inizieranno a sudare.

Oltre ai confermati della scorsa stagione Borra, Petrini, Lasi, Ravaioli, Mantani, Gaiotti, Zannoni, ci saranno i nuovi arrivati: Federico Manucci, Fabio Sgalaberna, Giacomo Zondini e Federico Bartoli.

Confermato in toto lo staff dirigenziale con la triade Ghetti, Bandini, Gattelli a cui si aggiungerà con il ruolo di Team Manager Luca Gordini.

A.I.C.S. Basket

 
12/08/2009  09:31
Barone Montalto premia Maurizio Gherardini!

Si è svolta a Santa Sofia di Romagna (FC) domenica 2 agosto 2009 la tredicesima edizione del "Premio Nazionale Sportilia" alla presenza delle autorità, dei personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo. Nella foto allegata, Maurizio Gheradini "Forlivese-Canadese" Vice Presidente dei Toronto Raptors, accompagnato dal Comandante Provinciale del Ministero dell'agricoltura e Corpo Forestale di Forli-Cesena Giovanni Naccarato, riceve da Lorenzo Tersi, PR-Media di Barone Montalto S.p.A., il Magnum Montalto da 3 litri di Nero d'Avola - Syrah "Limited Edition" Barone Montalto e la scultura dell’ artista Giovanna Bellini.

 
28/07/2009  18:47
La "Sagra del basket" a Fiumana e Predappio

Dall'8 luglio al 30 settembre a Fiumana un'iniziativa originale per far conoscere ed apprezzare il basket ai bambini e agli adulti.

Clikka qui per la locandina dell'evento

 
10/06/2009  11:11
Omar Selvi, «Il sapore delle melagrane»

Fantasia e creatività consistono anche nella capacità di cogliere immagini efficaci da oggetti apparentemente banali. Ad esempio, esiste un frutto che, nella sua unità, si compone di chicchi diversi per grandezza, sapore e qualità. C’è chi in quel frutto ha visto una convincente metafora della vita, in quei chicchi le esperienze, i sogni e i progetti delle tante persone che ciascuno incontra nell’arco della propria esistenza e che non si possono ignorare, perché «se vuoi dire di aver mangiato una melagrana, quei chicchi li devi avere ingoiati tutti».

Così scrive nel suo libro, «Il sapore delle melagrane», Omar Selvi, nostro partner con la sua C.L.S. S.r.l. e coordinatore delle simpatiche serate che ci hanno visti protagonisti della scorsa estate meldolese.

Per chi volesse saperne di più, segnaliamo che l’opera di Selvi sarà presentata martedì 16 Giugno alle ore 19:00 presso il «Diagonal Loft Club» - Viale Salinatore, 101.

M. F.

Clikka qui per le foto della presentazione

 
06/06/2009  23:33
Il pagellone di fine stagione

Di seguito il pagellone di fine stagione rigorosamente per numero di maglia:

PETRINI NICOLA: s.v., meriterebbe un 7 per la costanza che mostra in allenamento, purtroppo però c’è poco spazio per lui, ma quando gli viene concesso, non sfigura e non delude. Ci sarà tempo Pedro, continua così…

CHERUBINI FEDERICO: 6, anche lui trova poco spazio. Arriva all’A.I.C.S. dopo un anno di inattività e si butta a testa bassa. Ci dà come un matto durante gli allenamenti. Le poche partite che gioca non sfigura, più guastatore che playmaker ragionatore, fa dell’intensità la sua arma vincente.

LASI LUCA: 6.5, cuce la bocca a chi, erroneamente, non lo pensava adeguato ad un campionato di C regionale. Fino a quando il fisico ha tenuto, ha dato il suo più che onesto contributo alla causa, poi gli estensori della coscia lo hanno tenuto lontano nel momento caldo della stagione. Unica pecca l’abbronzatura perenne (è tutta invidia!)!!

FUMAGALLI CORRADO: 7, quando c’è si vede e si sente. Leader silenzioso che preferisce i fatti alle parole. Le partite migliori l’A.I.C.S. le gioca col figliol prodigo in campo. Certo non gli si possono chiedere 30 minuti di lucidità ed efficacia a partita, ma col pallone tra le mani è ancora il playmaker numero uno.

RAVAIOLI ANDREA: 7.5, gran penetratore e difensore, a volte si estranea dal gioco, quasi a non voler rubare la scena ai compagni. Pedina fondamentale nella scacchiera prima di coach Bravi e poi di coach Montuschi. Quando la palla scotta lui la vuole in mano e pazienza se non sempre l’esito è vincente. Non ha paura di prendersi le sue responsabilità.

MANTANI PIERFILIPPO: 7, una forza della natura! Ha passato la prima parte della stagione a litigare con la schiena, messa a posto quella, si è presentato in campo con una fame pazzesca! Primo passo da categorie superiori, nel momento della striscia A.I.C.S. è stato determinante in difesa. Forse perde troppo tempo a chiacchierare con arbitri ed avversari. Ma Manta è Manta anche per questo! Pericolo costante per gli avversari!

ORIOLI FILIPPO: 6.5, gli anni passano ma Filo non tradisce mai, mentalità vincente anche se costretto a giocare in un ruolo non suo, si rimbocca le maniche e mette a servizio della squadra il suo talento e la sua intelligenza cestistica. Dispensatore di buoni consigli e buon umore in spogliatoio.

NICOLETTI LUCA: 5.5, non propriamente il suo anno. Si riprende completamente dall’infortunio al ginocchio a metà stagione e le volte che viene mandato in campo, capisce che la C regionale è ben diversa dalla serie D. Fa quello che può, soprattutto sotto le plance. Meriterebbe un 10 per la pazienza e la disponibilità con cui si “picchia” con Zannoni in ogni allenamento!

UGOLINI EDOARDO: 6.5, si scopre pedina importante in difesa quando c’è da marcare l’avversario più ostico; viene chiamato in campo saltuariamente, ma si fa sempre trovare pronto e, dalla panchina, non smette mai di incitare la squadra. Indispensabile!

GAIOTTI MARCO: 8, un capitano! C’è solo un capitano! Semplicemente incredibile: gioca con infortuni di ogni genere, dall’unghia rotta, al timpano rotto, passando per un ginocchio che lo fa penare per tutta la stagione. Tira avanti la carretta per tutta l’annata non tirandosi mai indietro e tenendo sempre alta la tensione. Gli anni passano, ma se gioca in buone condizioni fisiche è devastante! Miglior rimbalzista, miglior marcatore. Insomma, il capitano che ogni coach vorrebbe per la sua squadra!

LUCCHI FRANCESCO: 5.5, non proprio brillante la prima stagione di “Checco” in maglia bianco blu. Giocatore di altra categoria, gioca di fioretto, il problema è che in serie C l’arma preferita è il machete. Talento indiscusso che se si cala con umiltà in questa realtà, risulterà devastante! Un anno di ambientamento il suo.

ZANNONI ANDREA: 6.5, robocop Zannoni ha un fisico devastante dotato purtroppo di una coordinazione tutta sua. Dopo l’anno come miglior rimbalzista, si rende conto fin da subito che la stagione 2008/09 sarà più difficile. Vive di alti e bassi, non gli si può chiedere sicuramente di segnare 30 punti ad allacciata di scarpe, ma sicuramente sotto canestro è una potenza. Purtroppo passa molto tempo sul pino ad osservare i compagni a causa dei falli provocati dal suo istinto selvaggio di cercare troppo spesso la palla.

BORRA LUCA: s.v., una sola presenza, alla prima di campionato quando per un nonnulla gli esce la bomba dall’angolo. Per il resto presenzia agli allenamenti quando non è impegnato con l’università. Mascotte!

ROSSI ENRICO: 5/6, fatica ad inizio campionato, soffre forse l’ambiente nuovo. Giocatore silenzioso, fa ancora errori grossolani, ma è anche capace di risolverti la partita (vedi Forlimpopoli all’andata). Va sempre stimolato, dovrebbe essere un po’ più sicuro di se stesso!

Coach BRAVI ENRICO: 6.5, la sua prima stagione da capo allenatore nel basket seniores finisce prima del panettone con un bilancio in classifica di 5 vittorie e 5 sconfitte. Paga, come è lecito che sia vista la giovane età, un po’ di inesperienza e ha il non facile compito di gestire una rosa ampia. La passione e l’entusiasmo sono dalla sua parte…si farà!

Coach MONTUSCHI MARCO: 7.5, arriva poco prima di Natale…ma non porta regali. Allenamenti intensi, grinta e carica da vendere. La squadra reagisce, e con un girone di ritorno quasi perfetto (10 vittorie su 11 incontri), agguanta la seconda posizione. Purtroppo i ragazzi arrivano alla seconda fase un po’ troppo stanchi fisicamente e mentalmente, uscendo di scena anzitempo. Peccato.

Vice Coach DOMENICONI CLAUDIO: 8, ha l’infausto compito, come tutti i vice coach, di arbitrare le partite di allenamento subendo ogni più becero insulto e minacce di punizioni corporali. A volte sembra sul punto di scoppiare, ha un diavolo per capello (?!?!), ma poi si ricompone e torna al suo posto. Penna sagace, finisce l’anno giocando come decimo (causa infortuni) in allenamento (e facendo meno “danni” che come arbitro). Bravo ragazzo.

Massaggiatore DI MARTINO GIUSEPPE: 9, si narra che tutt’ora si svegli durante la notte tutto sudato dopo aver sognato Zannoni ed i suoi piccoli acciacchi!!! Semplicemente insostituibile. È sempre disponibile, ha preso anche una laurea ad honorem in architettura dopo un anno di fasciature alle caviglie di Mantani e Nicoletti. Gli è toccato massaggiare anche il vice allenatore! Deve proprio avere una gran passione per la sua professione! GRAZIE  Beppe a nome di tutti!!!

Società (Pres. GHETTIDir. BANDINIDir. GATTELLI): 9, la dedizione e l’entusiasmo sono sempre ai massimi livelli per questa “triade” aiciessina. Forse si aspettavano qualcosa “di più” a livello di risultati, ma sempre consci di essere una neopromossa. Digerita la pseudo-delusione, ripartono di slancio per la prossima stagione. Felicitazioni Presidente!!!

BUONE VACANZE A TUTTI!!!

 
05/06/2009  11:29
Ad Anzola la pioggia non ferma il divertimento!

Dallo scorso anno, tra gli appuntamenti fissi della stagione del CENTRO MINIBASKET A.I.C.S. c’è la manifestazione «Giugno Minibasket», organizzata dall’A.S.D. Anzola Basket e giunta alla sua 13ª edizione. L’evento, che coincide con la Festa Regionale del Comitato Minibasket Regionale Emilia-Romagna della Federazione Italiana Pallacanestro, prevedrebbe tante partite, riservate alle categorie «Scoiattoli» e «Aquilotti», su campi all’aperto allestiti lungo le strade del centro di Anzola, con formazioni provenienti da tutta la regione e anche dalla provincia di Padova. Purtroppo, domenica 31 Maggio il cielo non è stato clemente e si è giocato al coperto, ma questa circostanza non ha impedito il divertimento.

Innanzitutto, bisogna riconoscere i meriti della Società anzolese che, grazie ad una splendida organizzazione, è riuscita, nonostante il maltempo, a far giocare nell’arco di una sola giornata centinaia di bambini nei quattro campi predisposti nelle due palestre a disposizione. Certo, i tempi di attesa tra una partita e l’altra si sono allungati e quelli di gioco ridotti, ma le squadre partecipanti erano circa una ventina e tutte hanno disputato almeno quattro partite. Inoltre, a tutti i giocatori è stato offerto il gelato e tutti hanno ricevuto numerosi gadget.

Bravissimi sono stati anche i nostri piccoli atleti. Non è semplice distribuire le energie nell’arco di tante ore trascorse in palestra, restare concentrati e mentalmente pronti, ma si può dire che anche questa sfida sia stata vinta. Le partite erano di carattere amichevole, non si teneva infatti il punteggio; si sono viste comunque delle ottime azioni e una maggiore competitività rispetto allo scorso anno.

Un plauso anche ai genitori che con pazienza ed entusiasmo hanno vissuto questa domenica un po’ originale insieme a noi, supportandoci dalle tribune e non facendo mai mancare il loro importante sostegno.

Infine, un doveroso e sentito ringraziamento alla nostra Società «madre», l’A.I.C.S. BARONE MONTALTO BASKET FORLÌ, che ha messo gratuitamente a disposizione di atleti e genitori un pullman per la trasferta e ha voluto partecipare e divertirsi con noi nella persona del Presidente Gabriele Ghetti. Peccato per il gazebo… sarà per il prossimo anno!

J. A.

 

Squadra «Aquilotti»:    Bergantini Fabio (1998), Bergantini Riccardo (1999), Casadio Lorenzo (1998), Ciani Simona (1999), Fedele Alessio (1998), Gardini Lorenzo (1998), Gori Cesare (1998), Graziani Gianmarco (1998), Ravaioli Simone (1999), Roncuzzi Enrico (1998).

Squadra «Scoiattoli»: Colombo Tommaso (2000), Galeotti Dario (2000), Giondi Alessia (2001), Giondi Luca (2000), Levrieri Giovanni (2000), Mengozzi Francesco (2000), Ricci Riccardo (2000), Ravaioli Michele (2001), Servadei Lorenzo (2000), Zampolla Carolina (2000) e la partecipazione straordinaria di Ciani Gabriele (2002).

Clikka qui per le foto della manifestazione

 
04/06/2009  22:09
Premiazione Assirelli Andrea

In occasione della Festa della Repubblica, martedì 2 Giugno si è svolta all’interno del sempre verde Teatro Dragoni di Meldola la classica esibizione della Jazz Band Meldolese. Nella cornice di festa, con un teatro quasi colmo di gente, si sono avvicendate, oltre alla buona musica, diverse premiazioni a persone che nel corso degli anni si sono messe in luce ottenendo brillanti risultati sia nel mondo dello sport, sia nel sociale.

L’amministrazione, con a capo il Sindaco ed alcuni Assessori, supportata dal Senatore De Carolis ha ritenuto doveroso premiare per la carriera ed i traguardi raggiunti il Presidente dell’A.I.C.S. BASKET MELDOLA, Andrea Assirelli. Purtroppo, per motivi imprevisti il nostro «ASSO» non è potuto intervenire alla premiazione.

La scelta su chi dovesse ritirare il premio è allora ricaduta sul capitano dell’A.I.C.S. ROMAGNA BASKET Under 13, il meldolese Luca Fantuzzi, che con il cuore in gola è salito sul palco, ricevendo, accompagnato dagli applausi del pubblico, una medaglia commemorativa del paese. Coniata a Firenze, misura 5 centimetri di diametro e raffigura nei due lati il volto di Felice Orsini e la sua casa natale, edificio visitabile nella piazza principale di Meldola.

Il ragazzo non ha nascosto l’emozione che ha provato. Però, grazie anche all’incoraggiamento del Presidentissimo Gabriele Ghetti, ha vinto la timidezza e l’imbarazzo di trovarsi sopra ad un palco, ha stretto la mano al Sindaco, ringraziando in nome dell’assente.

L’indomani Assirelli ha ricevuto il suo trofeo sul posto di lavoro e ha ricambiato il gentile gesto di Luca con un caloroso abbraccio ed una frase che ha lasciato il segno: «spero che tu sia il mio erede, anzi che tu ottenga molto di più di quello che ho ottenuto io». Luca mi ha confessato di aver avuto un brivido lungo la schiena dall’emozione.

Personalmente sono contento che anche nel nostro piccolo paese ci siano delle realtà così preziose per la crescita dei nostri figli come l’A.I.C.S. BASKET MELDOLA. Poi, certo, spetta ai nostri ragazzi impegnarsi e Assirelli dimostra limpidamente che con il duro lavoro si possono ottenere degli ottimi risultati. L’agonismo, la grinta, la continuità e la professionalità negli allenamenti e nel rapporto dentro lo spogliatoio portano ad esperienze di vita indimenticabili.

Marino Fantuzzi e Luca Fantuzzi #12

 

Il sindaco ha illustrato il nostro atleta con questa scheda:

Andrea Assirelli è nato nel 1964 a Forlì.

Nell’ormai lontano 1975 calca i primi parquet, nel momento di massima espressione del basket forlivese, tra le fila della mitica Jolly Colombani.

La massima categoria in cui Assirelli ha militato è stata la serie B2.

Assirelli conta alle spalle oltre 600 partite giocate in circa 20 campionati disputati.

In carriera, nel corso di una partita ufficiale, Assirelli ha portato il suo record di realizzazione a 34 punti.

Tra le squadre in cui ha giocato si ricordano: Fulgor, Ca’Ossi, Cesena, Forlimpopoli, Bertinoro, A.I.C.S. BASKET FORLÌ.

Di sé dice di aver giocato in tutti i team lungo la via Emilia.

L’ultima partita disputata nei panni di giocatore risale al Maggio 2006, vestendo la maglia dell’A.I.C.S. BASKET FORLÌ. In carriera non ha mai subito infortuni invasivi che ne hanno compromesso la carriera o la partecipazione alle partite di campionato.

E’ tuttora Presidente della Società di basket A.I.C.S. BASKET MELDOLA e direttore di un supermercato sempre a Meldola.

 
31/05/2009  21:37
Diploma e medaglia!

Diploma e medaglia sono stati il degno riconoscimento ricevuto da tutti i nostri giovani atleti che giovedì 28 maggio hanno partecipato alla Festa del Settore Giovanile dell’A.I.C.S. BARONE MONTALTO BASKET FORLÌ, per l’impegno, la dedizione e l’entusiasmo dimostrati nell’arco della stagione sportiva.

Nell’accogliente contesto del Polisportivo «Giulianini» di Villafranca, in uno splendido pomeriggio di sole, tutti i circa ottanta ragazzi che hanno positivamente risposto all’invito della Società si sono ritrovati per sfidarsi in gare e partite. Mentre in palestra giocavano i più «grandi» - Under 17, Under 13 ed Esordienti -, nel campo esterno Aquilotti e Scoiattoli si alternavano in intense sfide. In un altro campo all’aperto, allestito appositamente per l’occasione, degli agguerritissimi Pulcini dimostravano la loro abilità nel palleggio e nel tiro; ogni tanto, si andava a giocare senza palla sotto l’ombra degli alberi.

I giocatori si sono poi schierati secondo il gruppo o la squadra d’appartenenza e sono stati premiati dai loro Istruttori ed Allenatori con un diploma e una medaglia, nonché un simpatico cappellino. È anche grazie a questi giovani e alla loro carica di energia positiva che la nostra Società sta crescendo ed in queste occasioni cerchiamo di dimostrare loro la nostra riconoscenza.

L’evento si è concluso in puro stile A.I.C.S. BASKET: un ricco buffet ci ha fornito il pretesto per salutarci e scambiarci gli auguri di una serena estate… a bocca piena!

Con la Festa comunque non si chiude ancora interamente l’anno sportivo: ci aspettano il Torneo di Anzola per gli Scoiattoli e gli Aquilotti e in Giugno due settimane di allenamenti per i gruppi 1998-1999 (futuri Esordienti) e 1996-1997 (futuri Under 14 e Under 13).

Un paio di mesi ci separano dalla ripresa delle nostre attività, ma invitiamo tutti ad ingannare l’attesa e restare aggiornati seguendoci su www.aicsbasket.it !

J. A.

Clikka qui per le foto della festa

 
21/05/2009  09:53
Salutiamoci in Festa!

L’A.I.C.S. BASKET e il CENTRO MINIBASKET A.I.C.S. invitano giovedì 28 maggio dalle ore 17:30 alle ore 19:30 presso il Polisportivo «Giulianini» di Villafranca - Via XIII Novembre, 81 - tutti i propri atleti per l’ormai tradizionale Festa del Settore Giovanile di fine anno.

L’invito è naturalmente esteso a Famiglie e Amici, nonché ai nostri gruppi dell’A.I.C.S. BASKET MELDOLA e della Vallata del Bidente. Per celebrare la conclusione di una Stagione Sportiva più che soddisfacente, ci divertiremo con giochi, gare, partite amichevoli, per poi ristorarci con un ricco buffet! Ovviamente, saranno più che gradite le varie specialità culinarie che i genitori vorranno portare.

In caso di pioggia, l’evento si svolgerà all’interno della palestra del Polisportivo di Villafranca.

Partecipate numerosi e segnalate ai vostri Istruttori la vostra adesione.

J. A.

 
15/05/2009  23:07
A.I.C.S. BASKET e Assicurazioni Generali

Con soddisfazione, A.I.C.S. BASKET annuncia l'inizio di un rapporto di collaborazione con Assicurazioni Generali, Agenzia Principale di Forlì Centro, con la quale abbiamo il piacere di presentare una serie di interessanti e vantaggiose proposte riservate a tutti i nostri tesserati.

Trovate alcuni esempi di quanto in convenzione già qui di seguito: ed è solo l'inizio... Cosa aspettate?? Cliccate e scoprite le importanti e convenienti offerte a Voi riservate!!

Lettera di presentazione

Modulo di adesione - RC della famiglia

Iniziativa exclusive service

 
14/05/2009  12:56
Siamo in dirittura d'arrivo...

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera di un genitore. Allo stesso tempo, invitiamo chi volesse «dire la sua» a scriverci.

Quest’anno sportivo volge, ormai, al termine ed io desidero fare alcune considerazioni.

Per i nostri Under 13 si è trattato di un anno impegnativo: spostare il gruppo di Meldola a Forlì, integrarlo con la squadra «cittadina» nonostante le reciproche diffidenze, farli diventare una squadra, iniziare il campionato con la speranza di vincere, almeno, qualche partita…non è stato un compito facile, ma sotto le abili mani dei coach Gianluca Gori, Johnathan Angeli e Fausto Cavina gli Under 13 si sono allenati, hanno sudato, sono cresciuti e, pian piano, alcune partite hanno avuto esito positivo. BRAVI!!!

Ringrazio sinceramente i coach che hanno allenato, stimolato, sostenuto la squadra sia come allenatori che come EDUCATORI, poiché hanno seguito i ragazzi sia dal lato sportivo che da quello umano, hanno cercato di tirar fuori il meglio di ognuno, hanno valutato il loro stato d’animo, il comportamento, hanno chiesto ma, per primi, hanno dato loro rispetto.

Mio figlio ha vissuto al 100% questo clima, è maturato, si è appassionato ancora di più al basket, al punto che ha assunto l’impegno di presenziare ad ogni partita interna dell’A.I.C.S. BARONE MONTALTO BASKET FORLÌ in serie C Regionale per «dare lo straccio», come lui ama dire. Ritengo che il Presidente Gabriele Ghetti (porgo a lui ed a Ilaria i miei più affettuosi auguri per il loro prossimo matrimonio) sia una persona capace ed intuitiva nella scelta degli elementi di cui circondarsi: come il Team manager Marino Fantuzzi, che ringrazio, perché con la sua disponibilità, pazienza ed ironia ha saputo sostenermi e spronarmi durante quest’anno. A lui e a suo figlio Luca (grande amico di mio figlio e suo «collega» nel «dare lo straccio») tante congratulazioni per gli esiti positivi delle selezioni fatte.

Sono soddisfatta dell’ambiente sportivo che mio figlio frequenta, dello spirito positivo e propositivo che respira, delle regole che impara, per questo motivo mi sono prestata volentieri a portarlo da S. Sofia, dove viviamo, a Forlì per gli allenamenti e le partite.

Un saluto a tutti i genitori forlivesi, coi quali è nata una bella amicizia.

BUONA ESTATE E… ARRIVEDERCI A SETTEMBRE 2009!!!

Carlotta Piersantelli

Mamma di Marco Venturi #17 - Under 13

 
13/05/2009  15:57
Quadrangolare Under 13 «Città di Faenza»

Domenica 10 maggio si è tenuto allo storico Pala Bubani il Torneo quadrangolare «Città di Faenza» riservato alla categoria Under 13. Nonostante l’entusiasmo e il desiderio di ben figurare, i ragazzi dell’A.I.C.S. Romagna Basket non sono riusciti ad andare oltre il 4° posto. Le formazioni affrontate, Pallacanestro Castel San Pietro Terme (BO) e Basket ’95 Faenza (RA), nonché la prima classificata, Scavolini Spar Pesaro, si sono rilevate di livello superiore.

Mentre nella sfida mattutina con il Castel San Pietro non c’è stata mai pressoché partita, nella gara pomeridiana per il 3° posto con i padroni di casa c’è stato maggiore equilibrio, per lo meno fino al primo quarto. Poi la maggiore energia dei faentini ha scavato un ampio margine di vantaggio. Peccato, perché si pensava che il pranzo a base di pasta, pizza e patate fritte ci desse la giusta carica!

Resta comunque l’importanza di questo tipo di esperienze, in particolare un aspetto: la possibilità di confrontarsi con realtà anche più distanti dal circuito forlivese. Infatti, se a livello provinciale, grazie al nostro duro lavoro, siamo riusciti a colmare una buona parte del divario che ci separa dalle squadre più forti, vedere all’opera formazioni di altre province rafforza la nostra consapevolezza che ancora molto resta da fare.

Ringraziamo non solo Cristian Fabbri del Basket ’95 Faenza per l’ottima organizzazione e l’amichevole ospitalità, ma anche i genitori dei nostri ragazzi per la gioiosa partecipazione con cui hanno trascorso una domenica «alternativa».

J. A.

Clikka qui per le foto dell'evento

 
12/05/2009  17:45
A.I.C.S. BASKET e Banca di Credito e Risparmio di Romagna S.p.A.

Con soddisfazione, A.I.C.S. BASKET annuncia l'inizio di un rapporto di collaborazione con la Banca di Credito e Risparmio di Romagna S.p.A., con la quale abbiamo il piacere di presentare una serie di interessanti e vantaggiose proposte riservate a tutti i nostri tesserati.

Trovate alcuni esempi di quanto in convenzione già qui di seguito: ed è solo l'inizio... Cosa aspettate?? Cliccate e scoprite le importanti e convenienti offerte a Voi riservate!!

Convenzione "ProntoContoBCR"

Convenzione "PrestoinBCR"

Convenzione "UnoXTutti BCRmutuo"

 
08/05/2009  13:59
Seconda selezione regionale annata 1996

Continua l'appassionante avventura del nostro Luca Fantuzzi, capitano della formazione Under 13, nelle diverse fasi della Selezione per l’annata 1996 finalizzata al Trofeo delle Province 2009 e alla costruzione della rappresentativa dell’Emilia Romagna che disputerà il Torneo Bulgheroni.

Martedì 7 maggio si è tenuto a Lugo un concentramento che vedeva schierati tutti i migliori atleti della Regione e il giovane dell'A.I.C.S. BARONE MONTALTO BASKET FORLÌ si è fatto, come al solito, valere. Il livello è sempre più alto e la concorrenza assai forte. Comunque vada, Luca ci sta regalando grandi soddisfazioni e vivendo una straordinaria esperienza che potrà essere ancora più bella se, da vero Capitano, saprà trasmettere quanto imparato (concentrazione, impegno, spirito di sacrificio) ai propri compagni.

J. A.

Clikka qui per la foto dell'evento


Adesso, parola a Luca:

Martedì 7 marzo si è tenuto al Palabanca di Lugo, palazzetto di nuova costruzione, la seconda selezione regionale di pallacanestro per i ragazzi nati nel 1996: io rappresentavo l'A.I.C.S. BARONE MONTALTO BASKET FORLÌ.

Devo ammettere che la decisione di non partire per la gita scolastica di più giorni in concomitanza al giorno della selezione mi ha addolorato molto, ma incitato dalla mia passione per questo sport e dal mio coach G.Luca Gori, ho preso una risoluzione: partecipare alla selezione e dare il meglio di me, perché sono occasioni che non capitano spesso nella vita, quindi meglio provare a confrontarmi con altri ragazzi di altre realtà fuori Forlì e sperare di fare bella figura.

I giorni che hanno preceduto l’evento tanto aspettato sono stati colmi di ansia e agitazione. Quando l’evento fatidico è arrivato, ero un fascio di nervi. Il coach mi diceva, negli allenamenti, di provare a dare il massimo, ma soprattutto, di divertirmi. In fondo non era il primo provino a cui partecipavo.

Durante il viaggio d’andata ascoltavo i consigli di mio babbo, mio primo tifoso, che mi ha sempre appoggiato ed incoraggiato in queste situazioni. Arrivato al palazzetto, ho trovato a seguirmi il mio coach Gori. Ho indossato la mia divisa e mi sono presentato in campo. Lì mi ha accolto uno dei selezionatori, ed in gruppo ci ha descritto come si svolgeva l'evento. Ho rivisto i coach che ci avevano giudicato nella precedente selezione a Cesena, i quali poi ci hanno divisi in due gruppi.

All'inizio, come in ogni partita, abbiamo fatto il riscaldamento con il dai e vai. Ogni volta che palleggiavo, succube della tensione, temevo di perdere il pallone e di fare una brutta figura, ma sono riuscito a superare questa fase. La partita ha visto «sfidarsi» i Romagnoli contro gli Emiliani. Per noi è stata sempre in salita, l'Emilia mi è sembrata molto più forte di noi fisicamente. Era il secondo quarto e ancora non mi avevano fatto entrare, sentivo la voglia di giocare, ma in silenzio aspettavo guardando gli altri. Alla chiamata dell'allenatore per scendere in campo non riuscivo a reggermi sulle gambe. Ero pronto, ma ero consapevole che da lì in poi sarei stato giudicato. L’esperienza mi ha aiutato e in pochi momenti la trepidazione mi è passata.

Entrato in campo ho cercato di esprimere al meglio le mie qualità di difensore e la mia velocità nei contropiedi che mi hanno permesso di recuperare palloni e di realizzare il mio unico canestro. La tensione in campo era forte e il livello degli altri giocatori era elevato. Ma non ero certo da meno...

Finita la partita abbiamo fatto la foto di gruppo e abbiamo fatto l'ultimo saluto tra noi ragazzi. Ho fatto amicizia con altri ragazzi, alcuni di questi li rivedrò domenica 10 maggio ad un torneo a Faenza. Ripresi i panni di tutti i giorni sono andato da mio babbo che si è congratulato con me. Quando mi sono trovato solo nella mia camera la stanchezza fisica e lo stress mi hanno assalito (dopo due ore e mezza di partita).

Se sono arrivato fino a qua è grazie ai miei genitori, alla mia Società, dal Presidente in giù, ai miei compagni di squadra, a Carlotta, mamma di Marco, che mi ha accompagnato in macchina agli allenamenti durante tutto l’anno: tutti mi hanno sostenuto ed incoraggiato.

Questo sport mi riempie di emozioni, il basket lo sento dentro e cerco di esprimerlo, mi fa divertire ed imparare a vivere e collaborare con tutti, questo mi sta facendo crescere sia come ragazzo che come atleta. Comunque vada ho cercato di fare del mio meglio, questo non è un traguardo per me, ma uno stimolo nuovo per continuare a crescere sempre, come dice il mio allenatore, con la fronte a canestro e la testa alta.

Grazie a tutti, a Johnathan Angeli e Marco Gaiotti per l’articolo che mi hanno dedicato: so che ha commosso la mia famiglia.

Ciao dal vostro capitano.

Luca Fantuzzi #12

 
03/05/2009  22:19
A.I.C.S. Basket su Facebook

Potevamo non esserci???

Clikka qui per diventare "amico" di A.I.C.S. Basket sul più famoso social network e scoprire così le foto e i video più curiosi!

Ti aspettiamo!!!

 
17/04/2009  10:41
Gli Under 13 dell’A.I.C.S. ROMAGNA BASKET al Torneo «Dino Zoli»

Giovedì 9 aprile si è tenuto alla palestra del Ginnasio sportivo il Torneo «Dino Zoli» che ha coinvolto tutte le squadre Under 13 di Forlì: Fulgor (società organizzatrice), A.I.C.S. ROMAGNA BASKET, Libertas Green, Ca’ Ossi.

La prima partita del quadrangolare ha visto sfidarsi Fulgor e Libertas Green: partita, come si può immaginare, a senso unico (63 a 26). La nostra prima partita è stata contro il Ca’ Ossi: viste le precedenti sfide in campionato non proprio a noi favorevoli, sembrava già decisa; invece, abbiamo avuto un inizio spettacolare con una grande prestazione generale. Il secondo e il terzo quarto sono stati più ordinari e il Ca’ Ossi ha preso l’atteso vantaggio che però siamo stati molto bravi a ridurre nel corso del quarto periodo: alla fine, abbiamo perso solo di 11 punti (50 a 39)… un grande passo per noi!

Al pomeriggio abbiamo giocato contro la Libertas Green per ottenere almeno il terzo posto: eravamo distrutti e temevamo che anche una squadra meno forte di noi ci potesse fare dei brutti scherzi. La stanchezza è stata evidente: la squadra, infatti, ha sbagliato molti facili tiri da sotto. Nonostante tutto, però, siamo riusciti ad avere la meglio (49 a 35). In finale, invece, la Fulgor è riuscita a conquistare la vittoria contro il favorito Ca’ Ossi, in una partita comunque molto equilibrata fino all’ultimo (52 a 44).

Questa esperienza si è rilevata molto utile perché ci ha fatto sperimentare e provare a superare lo stress a cui un torneo ti sottopone: tante partite in continuità non ti stancano solo fisicamente ma anche, e soprattutto, mentalmente. Inoltre, partecipare ad un torneo si è rilevato molto divertente: hai subito un’occasione per rifarti e così una sconfitta pesa molto meno che subirla in campionato.

Terminate le partite, ci siamo spostati al Palafiera per assistere alle finali della Coppa Italia Serie A Dilettanti, manifestazione a cui il Torneo «Dino Zoli» era collegato. Gli organizzatori ci hanno regalato degli ingressi omaggio per i nostri accompagnatori, così abbiamo potuto seguire la sfida tra FMC Ferentino e Basket Latina e soprattutto la finalissima tra Vemsistemi Forlì e Assigeco Casalpusterlengo. Partita avvincente che però ha visto i padroni di casa soccombere.

Tuttavia, l’emozione più forte è stata quella di essere premiati sul parquet del Palafiera davanti a tantissime persone, proprio durante l’intervallo della finale. Siamo stati elogiati e l’Assessore allo Sport del Comune di Forlì, Giovanni Bucci, ci ha consegnato le medaglie e stretto la mano. Assisteva alla premiazione una leggenda del basket italiano, nonché Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, Dino Meneghin: che bella occasione averlo potuto conoscere!

Davide Ricci #10

Clikka qui per le foto del Torneo

Clikka qui per le foto della Premiazione c/o PalaGalassi

 
Pagina:  Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 Successiva
Registrati
 
AICS Online 1
Nessuno
Ospiti Online 0
Nessuno
Visitatori Online 317
Persone Totali Online 318
 
Privacy